Nordic Walking

Nordic Walking: cos’è, dove si pratica e come funziona l’allenamento

Scopriamo il nordic walking, una disciplina completa che si pratica con due bastoni appositamente studiati.

Il nordic walking, in italiano “camminata nordica”, è uno sport nato molti anni fa nei Paesi Scandinavi che prevede l’utilizzo di bastoni specifici. Se inizialmente questa attività era praticata in preparazione allo sci di fondo nelle stagioni più calde e senza neve, ad oggi è diventata una disciplina riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo.

Dobbiamo l’invenzione del nordic walking a Marco Kantaneva. Fu proprio lui che nel 1997 scrisse “Sauvakävely” e ufficializzò la prima forma di camminata nordica, fornendo ai lettori un prontuario completo di esercizi, motivazioni e specifiche dei bastoni appositi.

I bastoni

Attrezzi fondamentali per praticare la camminata nordica sono i bastoni. La loro caratteristica è quella di essere più corti di quelli per lo sci da fondo. La loro funzione è quella di sgravare le ginocchia dal peso del corpo. Fondamentale nella scelta di questi strumenti è l’altezza indicativa del bastoncino, che si determina impugnandolo e posizionandolo in verticale di fronte a noi. La lunghezza è corretta se il nostro gomito forma un angolo di circa 90° gradi in quella posizione. Per alleviare il lavoro sulle braccia è sufficiente accorciare il bastoncino, fino ad un massimo di 5 cm. Viceversa, per aumentare il tenore dell’allenamento, sarà sufficiente allungarlo.

La tecnica

Una buona camminata nordica è una combinazione di tecnica, coordinazione e forza:

  • La cadenza delle braccia e delle gambe è molto simile a quella della camminata veloce: gli arti si devono muovere a tempi alterni, mantenendo un passo lungo e disteso. Per esempio: gamba sinistra e braccio destro, e poi gamba destra e braccio sinistro.
  • L’ampiezza del movimento delle braccia regola anche quella del passo.
  • Mantenere contratti gli addominali durante il passo permette di incrementare la potenza e la velocità della nostra camminata nordica.

Curiosità e benefici

Quando praticato correttamente, il nordic walking è uno sport che coinvolge fino al 90% dei muscoli del corpo e non sollecita in modo eccessivo le articolazioni. Questa disciplina fa bene al cuore, rafforza i muscoli delle braccia e delle spalle, migliora la postura e tonifica i glutei, incrementando significativamente la nostra coordinazione. Il nordic walking è la disciplina perfetta per chi soffre di mal di schiena: se la postura è corretta, infatti, può diventare l’esercizio giusto per recuperare mobilità anche dopo un evento traumatico.

Fonte immagini: iStock