Mezzofondo: che cos’è, come si pratica e come ci si allena

Mezzofondo: che cos’è, come si pratica e come ci si allena

Scopriamo il mezzofondo, uno sport che fornisce una preparazione atletica versatile

Con il termine mezzofondo facciamo riferimento a tutte quelle pratiche che si collocano tra lo sprint e il fondo, ovvero le competizioni a più lunga percorrenza.

Tipologie di mezzofondo

Sulla base della distanza da percorrere, il mezzofondo è divisibile in tre categorie uniche:

  • Mezzofondo veloce: si tratta di tutte quelle competizioni che vanno dagli 800 metri fino ai 1.500, e al miglio. Per queste gare occorre possedere un’ottima velocità e sviluppate doti anaerobiche.
  • Mezzofondo puro: questa pratica include i 3.000 metri piani e i 3.000 con siepi.
  • Mezzofondo prolungato: in questa categoria rientrano le gare dai 5.000 metri ai 10.000, ed è richiesta un’elevata capacità aerobica.

Tecnica

Il mezzofondo è una disciplina dell’atletica leggera che segue i principi tecnici della corsa in generale, in cui è opportuno intervenire con accorgimenti specifici sulla base della distanza da percorrere. Fondamentale è adeguare “la spinta” del piede alla durata della corsa: più lungo è il tratto e meno potente dovrà essere. Il bravo mezzofondista opterà per mantenere una parabola più radente con i piedi, allungando il periodo di appoggio al suolo.

La velocità del mezzofondista è dovuta anche ad un’altra capacità che deriva dalla buona tecnica e dall’esperienza: sentire il ritmo della corsa. Il ritmo scandisce la velocità della competizione e permette di mantenere una falcata uniforme nel corso di tratti sempre più lunghi.

Allenamento

Ai mezzofondisti è richiesto di sviluppare tutte quelle capacità metaboliche che gli permetteranno di far fronte alle varie necessità atletiche di una gara. Tra le caratteristiche di un atleta di questa disciplina sono richieste una elevata resistenza aerobica, per sostenere la corsa il più a lungo e il più velocemente possibile. La potenza lattacida è fondamentale per sprintare il più efficacemente possibile nel momento del bisogno. Mobilità articolare e forza muscolare aiutano la coordinazione del movimento atletico e lo rendono più fluido ed efficace.

Benefici

Il mezzofondo richiede allenamenti di resistenza e velocità che migliorano il tono muscolare e aiutano l’atleta a incrementare le sue performance in una vasta gamma di discipline atletiche, sia di velocità che di resistenza.

Fonte immagini: iStock